Pubblicazioni

Cantù: IL COMPLESSO MONUMENTALE DI GALLIANO

"Con questa nuova guida monografica trilingue, ventottesima della collana “Percorsi di arte, fede e storia”, Iubilantes inaugura una nuova serie, dedicata ai monumenti della Brianza. Una piccola monografia, ma una grande sfida: quella di presentare in poche pagine un complesso monumentale fra i più significativi del romanico italiano: la Basilica di S. Vincenzo a Galliano, in Cantù, e il suo splendido Battistero. Monumenti antichi ed austeri che, portati a nuovo splendore oltre mille anni fa per volontà del suddiacono Ariberto, costituiscono ancora oggi, nonostante le prove del tempo, un complesso di rara bellezza. Monumenti che, insieme, danno con particolare efficacia forma concreta, tangibile e visibile, ad un messaggio di speranza e di salvezza : quello di poter trovare, al termine del cammino della vita, fatto di prove e difficoltà, la “casa di Dio e porta del cielo” pronta ad accoglierci. Sono proprio gli affreschi voluti da Ariberto, in Basilica, e di cui egli stesso con gioioso orgoglio rivendica la committenza (“io, Ariberto suddiacono, ho fatto fare e dipingere per gloria di Dio …”) a farsi portavoce di questo messaggio con un raffinato percorso iconografico che, muovendo dalla Creazione e dalla Genesi, prosegue con storie di eroico coraggio (Giuditta e Sansone) e di martirio (Margherita e Cristoforo) e culmina nel presbiterio e nell’abside con le scene del martirio di San Vincenzo (il ‘Vittorioso’), titolare della chiesa. E qui finalmente il cielo si apre, fra angeli, santi e profeti, con la grandiosa immagine del Cristo trionfante, “Pastore buono” e “Dio degli Eserciti”, a cui Ariberto, tramite San Adeodato, presenta il dono della Basilica. Un dono davvero prezioso, ancora oggi carissimo alla comunità locale, come testimonia questa stessa piccola guida …"

da "Il Complesso monumentale di Galliano a Cantù" Premessa di Ambra Garancini - presidente IUBILANTES

La guida è disponibile presso la Basilica di Galliano

La GUIDA, scritta da Silvia Fasana, realizzata con contributo di Provincia di Como e di Cassa Rurale e Artigiana di Cantù, è il 28° titolo della Collana “Tesori di arte, fede e storia", fortunata collana di piccole e agili guide monografiche dei principali edifici sacri del territorio alla quale IUBILANTES lavora dal 2002.

È frutto del progetto OPENDAY ROMANICO voluto nel 2016 dalla PROVINCIA di COMO con il supporto e la collaborazione di Comuni / Parrocchie / Associazioni del territorio. I WE sono stati 5, diffusi su gran parte del territorio provinciale; “filo rosso” comune la riscoperta di alcune delle espressioni più tipiche e significative del “nostro” romanico con particolare attenzione a luoghi e monumenti meno noti al grande pubblico ma non per questo meno meritevoli di interesse.

Si è iniziato da Como, con speciale focus sulle testimonianze pittoriche dell’epoca romanica; si è proseguito con la Tremezzina, il Canturino, il Triangolo Lariano, la Valle Intelvi, con diversi “focus” di interesse, in un vivace e fitto intreccio di eventi quali visite guidate, passeggiate guidate e animate da dettagli culturali e ambientali, concerti, conferenze, aperture speciali, proiezioni, presentazioni di libri, mostre “dedicate”.

La guida di Galliano è stata presentata con grande successo il 3 luglio 2016, anniversario di fondazione della Basilica, proprio nel suggestivo contesto della stessa Basilica.

 

La Basilica di S. Vincenzo e il Battistero di S. Giovanni di Galliano sono punti di interesse del Cammino di San Pietro, promosso da IUBILANTES ripercorrendo gli ultimi passi del predicatore domenicano Pietro da Verona ucciso da eretici nel 1252. Il percorso di circa 18 chilometri, pressoché pianeggiante, parte dalla chiesa di S. Antonio a Cantù e arriva al Santuario di S. Pietro Martire a Seveso, costruito sul luogo del martirio del Santo. vedi il sito www.camminosanpietro.it

foto di copertina

copertina Galliano